Il mio albero

Il mio albero


Non voglio un albero di luci e addobbi colorati

Ne vorrei uno con tanti sogni appesi
ma che poi diventino realtà!
Si amico mio arrivi tu
Cose dette e ridette, ma chi sei?
sogni un mondo senza dolore
sogni che tutti possano lavorare e scegliere il proprio mestiere
no a politici incapaci
anziani sereni
vuoi salutare chi non conosci
vuoi sul volto di tutti un sorriso
un mondo senza carceri
un mondo libero
amico mio hai bevuto troppa grappa ed ora vaneggi
capita!
comunque buon natale anche a te e riprenditi
accontentati di un albero con palline colorate
brr...brr... che freddo!

da "vita barzelletta" Michele Scaperrotta
foto dal web

Valorizza

Mi basta un fiore per riprendermi, per farmi star bene, per sognare
Mi accontento di poco?
Vero!
Tu invece vuoi tanto e alla fine non ottieni un "cazzo"
Ripigliati, accontentati e valorizza il poco che hai
Non credere che sia facile, anzi molto difficile
Noi umani siamo bravi a volere, a pretendere,
 ma spesso incapaci di valorizzare quel poco che ci vien permesso
Siamo tarati mali!


Che fortuna un genio in famiglia

La fortuna di avere un nipote 'genietto'
Tutte le volte che il mio pc si imballa io vado in crisi
Mi si rompe il giocattolo preferito, non so che fare, come fare
Un bimbo che ha perso la 'tettarella'
Per fortuna ho Matteo, studente in ingegneria, un vero genio del Pc
Tutte le volte viene a fare da pompiere allo zio pigro che odia fili, prese, moden, stampanti.....
Lui, con maestria, pazienza mi aggiusta il giocattolo
È una fortuna sfacciata avere Matteo, un genio del pc!
Lui sempre generoso e disponibile
Grazie Matteo!


Barba

Quando il rasoi rade la mia barba è il momento più creativo, si fa per dire
mi vengono un sacco di pensieri da postare
mi sembrano tutti ok
sarà il riflesso dello specchio, bo!
quando poi finisco e vado al pc, miracolo, tutto svanisce
non ricordo nulla, ma proprio tutto
ci resto male per un attimo, poi mi riprendo ma che rabbia!
non ricordo niente di niente, incredibile
ma che fortuna non dover leggere poi le mie cazzate!



Un amico

Un amico con te ride di cazzate,  piange di cose serie,
 discute del tutto e del nulla,
 condivide e polemizza,
 dona il cuore e non chiede molto in cambio
Un amico da e non aspetta il ritorno
Se io non l'ho mai fatto non sono mai stato tuo amico


Paradossi

Amo il silenzio dopo il fracasso
Mi manchi se non ci sei
Dopo il dolore son felice
Che strana cosa la vita!
Per apprezzare il bene devi conoscere il male?!
Bo!




Che vo' fa?

Il mio cuore ha sentenziato che non m'interessi
Quando ti vedo i neuroni non s'inceppano
La capo non s'attizza
Le sinapsi non s'accoppiano
'che vo' fa?'
'tu sii lu sole per altri, no per me'
'Lu core mio non sbiella per te'
'che vo' fa?'






Piove

Piove

Piove, che noia
gocce di acqua?
no, palline colorate
scendono su di me 
su di te
ci bagnano?
no, ci colorano di mille colori
un arlecchino io
un arcobaleno tu
coriandoli festosi che scendono su di me
su di te
ci stringiamo sotto l'ombrello
camminiamo appiccicati, mano nella mano 
mentre mille palline colorate, impazzite,
 ci bagnano
che allegria!
scendono su di me
su di te
tutto è colorato, felice attorno a noi
lascia scendere i coriandoli colorati
su di me 
su di te
non aprire l'ombrello
un arlecchino io
un arcobaleno te


da "vita barzelletta" Michele Scaperrotta
foto dal web

Oggi

Oggi è domenica, riposo
Parole=0
Cazzate=0
Tristezza=0
Felicità=0
Negativo=0
Allegria=+
Dormire=+
fb=meno possible
Buona domenica


Metà simpatico

Mi rendo conto di non essere simpatico a tutti
Del resto anche l'altra metà di me continua a ripetermi che sono antipatico
Ok...va bene così!


Divertente

Divertente come certa gente si descrive: buona, sensibile, solidale.....
In realtà è la proiezione di quello che vorrebbe essere e non ci riesce


Labirinto

Oggi devo fare un sacco di cose
Radermi la barba
Bere il caffè
Urlare il mio silenzio
Guardare il tempo che passa
Indagare se l'amore esiste
Telefonare
Leggere
Quante cose
Ce la farò?
Mi vien l'ansia
Ma poi serve?
Bo!?







Triste


Triste

Autunno, sarai circondato da colori stupendi
ma non mi convinci
non mi piaci
sei triste
il preludio alle cose che muoiono
mi inganni coi colori
ma io amo la primavera, l'estate
il nascere delle cose
la vita!
la morte e' affar tuo, no mio!

solite cose Michele Scaperrotta



Metodo

Non voglio leggere un quintale di parole per capire cosa volevi dire
Poche consonanti e vocali, qualche virgola e punto dovrebbero bastare




Saggio

Non sono un saggio
Non ho una giustificazione a tutto
Non scrivo per saggezza
Piango ancora
Mi spiace
"Vuolsi così colà dove si puote ciò che si vuole e più non dimandare"
diceva quello..........



Il tempo

Il tempo passa ma non mi spaventa più
Ho faticato, ma ora siamo quasi amici
Lui se ne infischia di me ed io ho imparato a sopportarlo
Prima o poi ci lasceremo
Ognuno per strade diverse 
Lui continuerà a correre
Io vagherò nell'universo con altre molecole


No senso

No senso


Ai limiti del bosco assieme vaghiamo
Nello spazio interminabile del nulla,
ove la penombra fa da palco: ti bacio
E' la voglia che ci raggiunge
in questo atto
Che forse non ha senso,
né ragione d'esser fatto

solite cose  Michele Scaperrotta



Re dei pagliacci

Re dei pagliacci

Volevi farmi ridere e invece mi hai fatto pena
Mi promettevi tante cose belle e invece, dietro quella maschera sorridente, ironica, solo falsità
Volevi il potere come tutti!
Vattene, lontano da me, come avevi promesso pagliaccio!
Non voglio un falso profeta, ne conosco troppi
Ma tu sei il peggiore, perché volevi rapirmi col sorriso, col ridere
Preferisco un cattivo vero che un pagliaccio falso
Vattene, lontano da me, come avevi promesso pagliaccio!

che noia....Michele Scaperrotta

Pagliaccio.....


Pagliaccio....

Divertiti pagliaccio
Poi.....resterai solo con le mani piene di coriandoli

parole inutili Michele Scaperrotta