Fantastica cosa

Fantastica cosa 

Nel cielo una x
Nel cuore un no
Nel mare tanti disperati
Nel colore un bianco
In me niente di te
Fantastica cosa la poesia

parole inutili Michele Scaperrotta

Esplosione

Esplosione

Non sono un'opera d'arte di perfezione molecolare
Solo un marziano al tuo servizio!
Baciami tutto
Accarezzami tutto
Gioca con questo capolavoro atomico
Godi, strapazzati, urla
Gli atomi si sfregano libidinosi
Le molecole esplodono in miliardi di cellule
Che goduria di elettroni impazziti
Ti amo!

parole inutili Michele Scaperrotta

Meglio

Meglio...

Meglio il fracasso della solitudine
Ti avvinghia, ti stordisce
Alla fine pensi
Il suono stonato della gente
non ti lascia riflettere

parole inutili Michele Scaperrotta

Mondo stupido

Mondo stupido

Ultimamente ho la sensazione di vivere in mondo
dove gli asini volano, i serpenti camminano, gli uccelli parlano.....
Bo!
Chi capisce è bravo
Tutti urlano, tutti hanno ragione, tutti profeti, tutti che conoscono la verità
Le cose semplici non esistono più.......
La felicità che è ?
Una cosa da mangiare?
Bo!
Che mondo stupido!

parole inutili Michele Scaperrotta


Stronzo


Stronzo

Il tempo spesso mi frega
Perdo il senso delle cose
Mi fa credere che é importante una mela, un sorriso, una litigata, una spaghettata, un amico......
Invece é la consapevolezza di poter perdere queste cose che dovrebbe farmi pensare, riflettere
Ma ho da fare!
Devo prepararmi il pranzo
Che sono queste cazzate?
Il tempo è uno stronzo!

parole inutili Michele Scaperrotta




Commento



A volte scrivo la risposta al tuo commento
Poi............ci ripenso e lo cancello
Alla fine che serve risponderti?
Mi convinco che non me frega niente della tua opinione!

Michele Scaperrotta parole inutili

Morire



vorrei morire solo un po
ma non troppo
poi tornare
vedere se, senza di me, il mondo e' migliore
oppure inguaribile ammalato di fesserie umane!
invece si muore per intero
peccato!

parole inutili Michele Scaperrotta

Dolore

Dolore

Ma quanto dolore?
Perché?
Un bimbo che piange
Un uomo che piange
Che giornata!
Passavo per caso vicini al pronto soccorso ed un uomo piangeva, urlava dal dolore
A niente le carezze di chi gli stava vicino
In tv il corpo di un bimbo morto sulla spiaggia
Che strazio!
Ma perché tanto dolore?
Perché ci umili?
Che giornata!
Io il mondo, forse, lo avrei fatto meglio!

parole inutili Michele Scaperrotta



Nplate

Nplate

Guido!
Lassù cinque Pianeti guidati dalla Luna
Brividi!
La radio canta hello
Ma quanta gente alle sei e trenta del mattino
Ho freddo!
Che ci faccio io dentro quella lamiera rossa?
Devo andare, l'nplate mi attende
Senza non potrei vedere il cielo stellato, neppure te
Siamo come miliardi di lucciole impazzite che aspettano la luce per sparire
Ci inoltriamo nel buio del mattino
Ho voglia!
Un buon caffè forse mi distoglie da queste elucubrazioni
Laggiù macchine ferme, un bar
Mi dia un caffè caldissimo e una brioche.......
Riprendo la mia strada
Non mi sono scaldato
Ma cerca di non pensare, di non elucubrare
Poi a che serve?
Tanto a te basta solo una fiala di nplate, il resto niente
Sulla strada birilli che aspettano l'autobus
La radio che racconta la vita di un cantante famoso
Finalmente il solito semaforo
Giro!
Laggiù il parcheggio, quasi vuoto a quell'ora, poi il delirio
Stop......sei arrivato!
Silenziosamente ti avvi, quasi come se non volessi che ti vedessero
Ma che frega agli altri se tu vai a prendere la fiala di nplate?
Niente di niente
Giusto così!

parole inutili Michele Scaperrotta


Influenza


Incredibile!
Ti stende
Ti mette a letto
Sei distrutto
Noi, grande e grossi, crolliamo inermi davanti ad una particella invisibile, minuscola: virus
Incredibile!
Non siamo proprio niente, anche se c'è la tiriamo mica poco
È il quarto giorno, speriamo che finisca questo calvario da letto


parole inutili Michele Scaperrotta

Frastuono

Frastuono

Anche questa mattina che frastuono di parole
Leggendo qua e la non capisco chi ha ragione e chi ha torto
Tutti santi
Tutti innocenti
Tutti vittime
Tutti profeti
Che casino
Che mondo difficile
Non c'e' più chiarezza
Chi più urla ha la meglio
Pazzo mondo
E quelli avanzano
Finisce male
Molto male

parole inutili Michele Scaperrotta